CI SIAMO TRASFERITI SU

lunedì 6 dicembre 2010

Test drive: Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm-2 105 cv.


Sabato 04 Dicembre lo staff di Italian Testdriver ha provato su strada la nuova Alfa Romeo Giulietta nella motorizzazione 1.6 JTDm-2 da 105 cv, il quale offre 320 Nm disponibili già a 1750 giri/min. La giornata era fredda e leggermente piovosa. Le condizioni dell'asfalto non erano ottimali, ma nonostante questo abbiamo voluto testare l'ultima nata di casa Alfa Romeo per capire il suo comportamento stradale anche in queste condizioni. Ringraziamo la concessionaria "Sport Elite" per averci concesso l'auto.

DESIGN e DIMENSIONI
La nuova Alfa Romeo Giulietta ha un design molto diverso dalla 147, auto che va a sostituire. Il corso di stile è quello iniziato con la Mito e deriva dalle linee della 8C competizione, la supercar di Alfa. 
Esteticamente abbiamo linee più morbide ed eleganti, ma allo stesso tempo sportive e aggressive. All'anteriore troviamo nuove prese d'aria allargate, leggere nervature sul cofano motore con il nuovo scudetto ridisegnato; l'insieme conferisce un impatto estetico della vettura davvero riuscito. La fiancata vede una nervatura nascere dal faro anteriore e scomparire leggermente nella fiancata, per poi riemergere verso il faro posteriore. Le maniglie posteriori sono "nascoste" nella portiera e questo dona alla vettura un aspetto più sportivo, quasi da coupè possiamo dire. I passaruota sono larghi e al posteriore i montanti si stringono verso l'interno, conferendo alla vettura un posteriore con fiancate allargate, le quali fanno sembrare la Giulietta un'auto ben piantata a terra. Inoltre la vettura è leggermente più bassa delle concorrenti, caratteristica che le permette di avere linee più filanti. Da notare l'effetto dei fari posteriori verso sera, i quali grazie alla loro forma particolare e all'illuminazione a LED, donano alla Giulietta un effetto davvero inconfondibile. La vettura presenta le seguenti dimensioni:

  • Lunghezza: 4.35 metri
  • Larghezza: 1.80 metri
  • Altezza: 1.46 metri
  • Passo: 2.63 metri
  • Peso: 1320 kg
  • Trazione: Anteriore


MECCANICA
La vettura porta al debutto una nuova architettura denominato "C-evo". Questo pianale utilizza acciai altoresistenziali e materiali nobili come Magnesio e Alluminio, per avere una struttura leggera ma allo stesso tempo molto resistente e con ottime caratteristiche torsionali. Anche le sospensioni sono in Alluminio, sempre per avere un peso contenuto e ottime prestazioni. Lo schema sospensivo è il seguente:
  • Anteriore: McPherson evoluto con montante in alluminio e barra stabilizzatrice;
  • Posteriore: Multilink con bracci in alluminio e barra stabilizzatrice;


Inoltre l'auto adotta il nuovo cambio manuale C635, un nuovo sistema di climatizzazione più efficiente ma che allo stesso tempo richiede meno energia (quindi abbassa i consumi) e il nuovo sterzo elettroidraulico chiamato “dual pinion"Il nome deriva dalla presenza di due pignoni: il primo è collegato al piantone dello sterzo e calettato direttamente sulla cremagliera della scatola guida; il secondo pignone è collegato all'attuatore elettrico anch'esso calettato direttamente sulla cremagliera e posto nel vano motore, in modo tale da eliminare il rischio di impatto sulle ginocchia del guidatore.

Questa architettura permette di avere una guida molto più precisa rispetto al normale servosterzo elettrico adottato dalla maggior parte delle vetture in commercio.


INTERNI
Nell'abitacolo si è immediatamente a proprio agio. In un attimo si imposta la giusta posizione di guida e tutto è a portata di mano. Il posto guida  ha una posizione leggermente bassa ma ottimale e  la strumentazione bianca del quadro strumenti oltre ad essere d'effetto, rende tutto molto chiaro e leggibile anche in condizioni di forte luce. Lo spazio tra acceleratore e freno, a differenza di quello affermato da altre riviste di settore, è abbondante e non abbiamo riscontrato problemi durante il test. 
L'abitacolo è ampio e la distanza tra le portiere e sedili permette, oltre che un ottimo comfort, anche una maggior protezione dagli urti laterali. I sedili sono molto comodi e di buona fattura (ottimi quelli in pelle, optional da 1400 euro). 
Le plastiche della plancia sono morbide al tatto, con accostamenti precisi e ben fatti. Alcune parti della vettura come il sottoplancia presentano plastiche rigide, ma nonostante questo si viaggia nel più totale silenzio. 
Volendo fare un discorso prettamente estetico, una scelta discutibile è quella di avere le bocchette di ventilazione anteriori sulla plancia a forma "rettangolare", mentre la bocchetta di ventilazione per i sedili posteriori di tipo "circolare". Avremmo preferito fossero geometricamente identiche, ma il loro lavoro di climatizzazione è svolto in modo perfetto. Queste sono piccolezze che non influiscono sul giudizio generale degli interni della vettura, che infatti si posizionano ai vertici della categoria.


Tecnologia e infotainment:
La Giulietta offre di serie molti dispositivi elettronici per rendere la guida più piacevole, brillante ma soprattutto più sicura. Ecco tutti i dispositivi che la vettura può offrire:
  • Alfa Romeo D.N.A.
  • ASR (dispositivo antipattinamento);
  • Sistema S.B.R. (Seat Belt Reminder), il quale avverte del mancato allacciamento della cintura di sicurezza dei passeggeri anteriore e posteriori con un segnale sia acustico che visivo;
  • VDC (Vehicle Dinamic Control) che non è altro che l'ESP di casa Alfa Romeo;
  • Hill Holder, il quale assiste il guidatore durante le fermate in salita frenando automaticamente la vettura. Non appena si accelera, il sistema rilascia il freno della vettura automaticamente permettendo alla vettura di ripartire;
  • Elettronic Q2, il quale fornisce la coppia del motore alla ruota con maggior aderenza;
  • Sistema M.S.R. (Motor Schleppmoment Regelung): quando in condizioni di bassa aderenza si scala bruscamente la marcia, il sistema ridà coppia al motore, evitando il pattinamento derivante dal bloccaggio delle ruote;
  • C.B.C. (Cornering Brake Control): sistema che entra in azione quando la macchina compie una curva in piena frenata. La pressione della frenata viene scaricata singolarmente su ciascuna ruota al fine di mantenere la stabilità della vettura, minimizzando qualsiasi comportamento sottosterzante o sovrasterzante;
  • D.S.T. (Dynamic Steering Torque): è lo "sterzo elettronico attivo” che effettua automaticamente le correzioni e controlla anche il sovrasterzo su fondi a bassa aderenza. Infatti, in ogni condizione di guida, lo sterzo elettronico suggerisce al guidatore le corrette manovre da eseguire.Questo sistema si rivela particolarmente utile in caso di sovrasterzo, agevolando la manovra più appropriata per mantenere il controllo della vettura in ogni condizione. Inoltre, la funzione MCF (Mu-Split control function) interviene quando due ruote sono su fondo a bassissima aderenza mentre le altre due su un fondo a più alta aderenza, effettuando un controsterzo automatico della vettura che consente di evitare un testacoda e di fermarsi nel minor spazio possibile. 

Sicurezza:
L'Alfa Romeo Giulietta offre 7 airbag e tutti i dispositivi di sicurezza di serie. Questo, unito alle ottime cartteristiche della piattaforma C-evo, le ha permesso di ottenere le 5 STELLE ai crash test EURONCAP, con un punteggio molto elevato, conquistando il 97% per la protezione degli adulti e dell’85% per i bambini con un punteggio globale di 87/100, diventando così l'auto più sicura della sua categoria. Inoltre ha da poco ricevuto il premio "Auto europa 2011" ed è arrivata seconda al premio "Auto dell'anno 2011".
La vettura ha i proiettori posteriori completamente a tecnologia LED e le luci diurne anteriori anch'esse a LED.



COMFORT
Lo spazio all'interno è davvero notevole. Quattro passeggeri viaggiano nella più totale comodità. Con il quinto passeggero si sta leggermente stretti, ma nonostante questo si viaggia comodamente anche in cinque. Vi è davvero molto spazio tra sedili anteriori e posteriori. Infatti se alla guida troviamo un pilota di 1.80 cm di statura e al posteriore una persona di 1.85 cm, il passeggero posteriore non tocca il sedile del pilota, lasciando un paio di centimetri tra ginocchio e sedile. Molto comodo il bracciolo posteriore per i passeggeri, optional indispensabile per il confort di viaggio (prezzo: 90 euro). 
Anche a velocità autostradali i fruscii e il rumore degli pneumatici (in questo caso invernali) sono filtrati dai materiali fonoassorbenti dell'abitacolo e i fastidiosi "scricchiolii" di plastiche che di tanto in tanto potevano sentirsi su vecchi modelli Alfa, sulla Giulietta sembrano un lontano ricordo, viaggiando nella più totale comodità e nel più totale silenzio. 


Il bagagliaio è molto ampio, con ben 350 litri a disposizione e una forma regolare, in modo tale da riporvi le valigie con estrema facilità. Per aprire il portellone del bagagliaio basta premere il simbolo Alfa Romeo, cosa che nei modelli precedenti non era presente, rendendo l'accesso molto comodo e intuitivo.


MOTORE e PRESTAZIONI
Il modello utilizzato nel nostro Test Drive è equipaggiato con il 1.6 JTDm-2 da 105 cv il quale offre 320 Nm di coppia disponibili già a 1750 giri/min. Il motore è omologato per soddisfare la normativa Euro 5 e offre le seguenti prestazioni:

  • Accelerazione 0-100 Km/h: 11.3 sec
  • Velocità massima: 185 Km/h
  • Consumo medio: 4.4 l/100km
  • Emissioni: 114 g/km
  • Classe ambientale: Euro 5




SU STRADA
Il tratto di strada utilizzato per la prova della Giulietta offriva curve veloci, curve lente e repentini cambi di direzione. L'ideale per provare un'Alfa Romeo. Dopo pochi minuti su strada, la sensazione è di aver già guidato la Giulietta e l'auto infonde sicurezza e stabilità. Il telaio svolge un ottimo lavoro, con un rollio quasi inesistente in curva e nei cambi repentini di direzione e l'auto infonde molta sicurezza e stabilità. 
Le sospensioni svolgono un lavoro egregio, assorbendo ogni tipo di imperfezione stradale, tutto a vantaggio del comfort.
Soprattutto al posteriore i passeggeri hanno un comfort elevato e l'auto sembra esente da rollio, tanto da non essere spostati a destra e sinistra nei cambi di direzione ad alta velocità. 
La visibilità è molto buona anche durante le manovre. Infatti al posteriore  troviamo un ampio lunotto, che non crea problemi di visuale. Nel caso in cui vogliate essere più sicuri durante le manovre, sono disponibili come optional i sensori di parcheggio (optional da 450 euro).
Il cambio è davvero ottimo, con innesti brevi e precisi, anche quando si inserisce la prima marcia. La frizione è leggera come un motore a benzina, e questa è una caratteristica importante per il comfort. Anche i dispositivi elettronici svolgono un ottimo lavoro. Infatti oltre al controllo si stabilità ASR, la Giulietta offre di serie il Q2 elettronico, il quale entra in funzione in modalità Dynamic. Non appena la vettura tende ad allargare la traiettoria, il Q2 elettronico fornisce coppia alla ruota interna, limitando così il sottosterzo della vettura. 
Inoltre l'esperienza di guida sportiva è resa ancor più efficace grazie al sistema DST abbinato al VDC. Infatti quando il sistema DST rileva un'accelerazione laterale superiore a 0,6 g, fornisce un incremento di coppia resistente al volante, migliorando decisamente la sensazione di dominio della vettura. Abbiamo iniziato con il selettore D.N.A. in modalità "Normal", e successivamente in modalità "Dynamic".



Modalità Normal:
In modalità "Normal" la Giulietta offre prestazioni buone, perfette per viaggiare in città e districarsi tra il traffico. La vettura è molto fluida nella guida, nessuno strappo violento quando si preme sull'acceleratore o quando si frena. Lo sterzo è leggero e preciso e permette di utilizzare la vettura con il minimo sforzo. Soprattutto per le manovre in parcheggio, lo sterzo è davvero perfetto: infatti arrivati in una strada chiusa abbastanza stretta, siamo riusciti ad effettuare l'inversione di marcia con sole tre manovre. Questo grazie all'ampio diametro di sterzata di 10.9 metri e alla leggerezza dello sterzo. Quindi per un utilizzo quotidiano la modalità Normal è molto efficiente.



Modalità Dynamic:
Per assaporare davvero un'Alfa Romeo però occorre impostare il selettore D.N.A. in modalità Dynamic. Il cambiamento avviene in modo istantaneo ed è come avere un'altra vettura tra le mani. 
Lo sterzo si indurisce diventando più sportivo, i freni  e l'acceleratore diventano molto più sensibili e la risposta del motore cambia radicalmente. La vettura diventa grintosa, sportiva e ancor più precisa, fornendo un'esperienza di guida davvero lodevole. 
Impressionante davvero il 1.6 da "soli" 105 cv. Infatti seppur sia il motore diesel "entry level", offre prestazioni davvero notevoli. L'accelerazione è corposa, il rombo del motore agli alti regimi è grintoso e le prestazioni sembrano da cilindrata superiore. Pensavamo che questo motore fosse più pacato, mentre ci ha piacevolmente stupito la sua pronta risposta e la sua spinta continua fino a quasi 4000 giri. Una bella sorpresa. 
Affrontando un veloce cambio di direzione a velocità sostenuta, la Giulietta ha offerto una risposta molto buona, e solo in un caso estremo è intervenuto il Q2 elettronico a correggere la traiettoria, con il risultato finale di una traiettoria perfetta e un'auto davvero molto stabile tra le curve, come un'Alfa Romeo deve essere. 
Effettuare i sorpassi in Dynamic è una passeggiata, con il motore che offre tutta la sua potenza. Ma la cosa che lascia davvero stupiti è che la vettura era equipaggiata con cerchi da soli 16" pollici e senza assetto sportivo. Sinceramente, non ci avessero detto che aveva questi cerchi e questo assetto "base", avremmo pensato che avesse minimo i cerchi da 17" pollici.


DOTAZIONE e ALLESTIMENTO
Il modello provato era in allestimento "Distinctive", con una carrozzeria in colorazione "Bianco ghiaccio" e cerchi in lega da 16" pollici. Questo allestimento offre di serie:
  • Sedili in tessuto competizione nero;
  • Cerchi in lega da 16" pollici con dimensioni 205/55
  • Comandi radio al volante;
  • Volante in pelle;
  • Display "Matrix" con illuminazione bianca;
  • Autoradio CD/Mp3 con 6 altoparlanti
  • Specchietti retrovisori esterni elettrici riscaldati e in tinta con la vettura;
  • Alzacristalli elettrici posteriori;
  • Bracciolo anteriore con vano portaoggetti;
  • Chiusura centralizzata con telecomando;
  • Climatizzatore automatico bizona;
  • Cruise control;
  • Sedile posteriore ribaltabile sdoppiato;
Il prezzo del modello provato con questo allestimento è di circa 24300 euro.



IL PARERE DI ItalianTestdriver
Dobbiamo essere sinceri, la vettura ci ha convinto in tutti i suoi aspetti, forse anche più di quel che ci aspettavamo. Non vi nascondiamo che eravamo prevenuti verso questo motore diesel 1.6, visto sin dall'inizio come piccolo, con poca cavalleria e con prestazioni da "entry level". 
In realtà la vettura e il motore hanno impiegato poco tempo per far capire che ci stavamo sbagliando. 
Il motore ci ha davvero stupiti, potente, brillante e la spinta è percepibile fino a quasi 4000 giri. Agli alti regimi offre un sound piacevole, come se non volesse essere giudicato per la cavalleria o la cilindrata.
Il manettino D.N.A. a nostro parere è davvero un elemento perfetto per Alfa Romeo. Infatti è come avere due auto in una, senza snaturare l'indole Alfa. In "Normal" l'auto è perfetta per viaggiare comodi in città, è agile, veloce, molto fluida e permette di effettuare manovre in spazi ristretti senza problemi. La vettura giusta per tutti i giorni insomma. 
In modalità "Dynamic" invece tira fuori tutta la sua potenza e aggressività ricordandovi che avete un'Alfa tra le mani. 
Secondo noi il D.N.A.è davvero perfetto per le vetture Alfa Romeo, perchè invece che ricorrere a veri e propri compromessi sull'assetto come le rivali, le quali o sono troppo confortevoli o sono troppo assettate, la Giulietta permette di avere una vettura confortevole e fluida in Normal per chi desidera viaggi comodi e una vettura sportiva e dalle risposte stradali immediate in modalità Dynamic, in pieno stile Alfa e per tutte le esigenze insomma. In questo modo Alfa mantiene il suo carattere sportivo, ma riesce a soddisfare tutte le esigenze, cosa non da poco visto che il mercato dell'auto non sta passando un bel periodo e la domanda di auto che possano soddisfare tutte le esigenze è in aumento. 
Questa vettura ha davvero tutte le carte in regola per sfidare ad armi pari le rivali tedesche come Bmw serie 1, Audi A3 e Volkswagen Golf e già molte riviste autorevoli l'hanno vista uscire vincitrice tra i confronti. 
Per noi la Giulietta è promossa a pieni voti.

Ringraziamo la concessionaria "Sport Elite" di Reggio Emilia e Cristian Pifferi per aver gentilmente concesso la vettura. Nello slide show trovate tutte le altre foto del test drive. Buona visione!

>

88 commenti:

  1. Signori, io non ho mai nè visto nè letto un articolo così completo e preciso (quattro ruote è una pippa in confronto)...devo fare i complimenti allo staff di ITD....complimenti!!! mi viene vogli adi acquistarne una subito! :-)

    RispondiElimina
  2. hahah! davvero ;) comunque queste recensioni sono davvero ben fatte con tutte le informazioni..ottimo lavoro!

    RispondiElimina
  3. Davvero una prova dettagliata..era ora! ottimo test..

    certo che i cerchi son troppo piccoli...almeno i 17!

    RispondiElimina
  4. siamo davvero felici che il nostro test sia di vostro gradimento. se avete consigli per migliorare la recensione non esitate a contattarci!

    RispondiElimina
  5. Finalmente una prova dettagliata e completa, bravi.
    La Giulietta non delude, dovrebbero mettere pure il 1.6 da 120 cv, per avere un'offerta più completa.

    RispondiElimina
  6. si in effetti sarebbe anche ora di mettere il 120 come entry level, ma a quanto sembra il 105 sa dire la sua ;)

    RispondiElimina
  7. Buongiorno Testdriver, Vi faccio i miei complimenti, e avrei una domanda:
    Siccome sono intenzionato di comprare una giulietta Vi chiedo se secondo Voi la jdtm 1.6 a 105 cv va bene anche in salita siccome ogni tanto devo fare strade di montagna, oppure sarebbe meglio puntare sulla 2.0 a 140 cv?
    Vi ringrazio in anticipo e ancora tanti complimenti per questo test completo.
    Saluti Joachin

    RispondiElimina
  8. Stamattina ho fatto una prova su strada della Giulietta 1.6 a 105 cv e sono rimasto molto soddisfatto. Adesso ho una semplice punto 1.2 a benzina, sono uno che non ha mai fatto troppo caso alle prestazioni, sono più che altro un'amante delle belle macchine e dei bassi consumi. In realtà però ho anche piacere a guidare una macchina che sa essere macchina.
    Così oggi ho trovato tutto questo:
    - bella macchina
    - cilindrata 1.6 che sa di 2.0
    - possibilità di poter scegliere tra una guida normale ed una sportiva
    - sulla carta bassi consumi
    Però qualcuno di voi mi sa dare i consumi effettivi di questa macchina in modalità normal e dynamic?

    PS: per Joachin: la coppia entra veramente a bassissimi giri perciò credo anche x questo possa andar bene x strade di montagna.

    Grazie

    Alessandro

    RispondiElimina
  9. Buongiorno a Joachin e Alessandro, vi ringraziamo davvero per i complimenti! scusate se rispondiamo solo ora, ma siamo stati molto impegnati.

    Joachin:
    La Giulietta 1.6 da 105 cv risponde all'acceleratore prontamente sin dai bassi regimi, quindi non ha nessun problema nelle strade di montagna anzi. Ovvio che forse per avere una risposta davvero immediata dovresti tenerla in Dynamic, ma questo non penso sia un male ;)

    Alessandro:
    La giulietta 1.6 in normal ha consumi davvero bassi e molto simili a quelli dichiarati. Se si spinge e ci si diverte si arriva a 6 litri/100km ovvero circa 16-17 km/l. Non abbiamo mai riscontrato nemmeno in Dynamic un consumo sotto i 14-15 km/l. Ovviamente più si è stabili con l'acceleratore, più si consuma meno e in normal abbiamo visto anche 24 km/l. I consumi sono davvero ridotti e come hai notato anche tu dalla tua prova su strada, il 1.6 sembra davvero una cilindrata superiore.

    per ogni altro dubbio o domanda siamo qui per voi! buona giornata. ITD

    RispondiElimina
  10. un appunto per joachin:

    Ovviamente ti abbiamo consigliato il 1.6 da 105 perchè è un motore molto buono, pronto, ha bassi costi di gestione ma soprattutto ha un prezzo relativamente basso. Se però hai disponibilità economica, il 2.0 da 140 cv è un motore ottimo che si avvicina molto al 170 cv e per la montagna sarebbe davvero perfetto, mantenendo consumi ridotti e basi costi di gestione.
    Vogliamo ricordarti che fino al 31 dicembre 2010 il 2.0 da 140 cv è venduto allo stesso prezzo del 1.6 da 105!
    Appena sarà disponibile vi forniremo una prova del 2.0 da 140 cv
    ITD

    RispondiElimina
  11. Potrà sembrare stupido: mi serve sapere quant'è larga la macchina con gli specchietti chiusi! Grazie
    Alessandro

    RispondiElimina
  12. Alessandro

    Non è stupido, anzi, molte persone chiedono questa caratteristica perchè hanno box auto limitati in larghezza. Comunque, se guardi i dati iniziali, vedrai che la larghezza della vettura di 1.80 m è presa dalla ruota destra a quella sinistra. Se aggiungiamo il supporto nero in plastica per ripiegare gli specchietti, la vettura raggiunge circa i 1.90 m. Ti consigliamo comunque per non rischiare di rovinare la vettura e parcheggiare in tranquillità, un box auto almeno di 2.10 metri.

    RispondiElimina
  13. Salve per la prima volta ho visto questo sito e lo trovo molto interessante e completa. Siccome la Giulietta è una vettura che mi interessa molto, sopratutto nella versione 105 CV JTD (al massimo 140 CV) avrei due domande:
    1) La frizione è molto pesante? Ho guidato la 156 2.0 JTD 140 CV e l'ho trovata pesantissima ela cosa mi ha sconfortato 2) Siccome siamo in due ed andiamo in vacanza con moltissimi bagagli, è possibile ribaltare anche la seduta del sedile posteriore, oltre che lo schienale?
    Vi ringrazio, ed aspetto con interesse la prova del motore turbodiesel 140 CV

    Marcello

    RispondiElimina
  14. Marcello
    La ringraziamo davvero per i complimenti! rispondiamo subito alle sue domande:

    1) per quanto riguarda la frizione, sappiamo bene come erano dure e pesanti quelle dei precedenti motori Alfa Romeo JTD, ma possiamo assicurarle che sono un lontano ricordo. La frizione degli attuali motori diesel della Giulietta infatti è molto morbida e fluida, identica a quella dei motori a benzina. La stupirà.

    2) La seduta dei sedili posteriori non si alza. Questo perchè lo schienale dei sedili posteriori si abbassa con facilità, arrivando quasi allo stesso livello del bagagliaio e fornendo un piano per i bagagli molto regolare.

    La prova della Giulietta 2.0 da 140cv arriverà presto, e grazie ai vostri consigli potremo migliorare le nostre schede e i nostri test drive, in modo tale da fornirvi una prova completa della vettura e togliere ogni dubbio qualora la si voglia acquistare. Se avete altre domande, non esitate a chiedere.

    ITD

    RispondiElimina
  15. Salve, ho letto la vostra recensione su Giulietta, complimenti davvero dettagliata e chiara. Io vi volevo chiedere dello sterzo di questa vettura visto che si tratta di un comando elettrico:è efficace come quello della 147 o risulta gommoso e con poco feeling come tutti gli elettrici? Grazie e ancora complimenti!

    RispondiElimina
  16. Grazie ancora dei complimenti!

    Una precisazione: lo sterzo della Giulietta non è un vero e proprio sterzo elettrico convenzionale, ma il servosterzo elettrico è calettato direttamente sulla cremagliera della scatola dello sterzo,invece che sull'asse dello sterzo come su servosterzi elettrici normali.
    A questo proposito abbiamo aggiunto la spiegazione del "dual pinion".

    Come può leggere dalla recensione, lo sterzo della Giulietta trasmette lo stesso feeling che si può trovare su una 156 o 147. Lo diciamo perchè abbiamo provato varie volte 156 e 147, in quanto simbolo di handling e sterzo perfetti. La Giulietta ha uno sterzo diretto, molto preciso e ed efficace. In modalità "normal" lo sterzo è perfetto per effettuare manovre in città o parcheggi, mantenendo precisione nell'impostare curve e cambi di direzione. In modalità "Dynamic" le cose vanno ancora meglio. Infatti lo sterzo diventa più rigido, infondendo al pilota una sensazione di dominio sulla vettura e anche il più piccolo movimento di sterzo viene percepito dalla vettura. Affermiamo quindi senza ombra di dubbio che se confrontiamo uno sterzo idraulico con questo elettrico della Giulietta, le differenze non si notano, anzi, in dynamic si è davvero ai massimi livelli.

    speriamo come sempre di aver soddisfatto le vostre domande.

    ITD

    RispondiElimina
  17. Per quanto riguarda lo sterzo, confermo ciò che ha indicato lo staff di ITD...sembra a tutti gli effetti una "vecchia" idroguida :-)

    RispondiElimina
  18. Grazie per la spiegazione sul volante della Giulietta, davvero impeccabile!!
    Un'ultima cosa:quanto incide o quanto può incidere su questa vettura la scelta da parte di Alfa Romeo di non applicare la sospensioni a quadrilatero? Sarebbe stato molto meglio metterle come è stato su altre alfa? Grazie ancora, saluti!

    RispondiElimina
  19. Siamo sempre a vostra disposizione!

    Inizialmente anche noi non eravamo molto convinti dell'adozione dello schema mcpherson all'anteriore, ma guidandola non abbiamo notato differenze particolari. La vettura è molto precisa nell'impostazione delle curve e il pianale fa un ottimo lavoro per eliminare il rollio. Ovviamente lo schema a quadrilatero alto è meccanicamente superiore al mcpherson, ma elettronica, pianale e la diversa geometria adottata per questo mcpherson (ricordiamo che è evoluto, non è quello normale) permettono alla vettura di ottenere gli stessi risultati.

    RispondiElimina
  20. eccellente test. bravissimi. mi avete convinto. in settimana la ordino. grazie

    RispondiElimina
  21. Quando commentate, lasciate almeno un nome o un nick, così possiamo indirizzare al meglio le nostre risposte. Grazie

    ITD

    RispondiElimina
  22. Buongiorno a tutti, ringrazio italiantestdriver per aver provato in maniera meticolosa la vettura ed aver commentato in modo più che esaustivo. Spesso la concorrenza tende ad esaminare solo i modelli di punta della gamma e anche per questo vi faccio i miei complimenti. Se posso permettermi un consiglio sarebbero gradite le vostre rilevazioni effettive in merito a velocità, accelerazione 0-100, etc. e non solo quelle dichiarate dalla casa. Avete per caso questi dettagli disponibili? Grazie e buon lavoro. Dario

    RispondiElimina
  23. Dario

    ogni vostro commento di apprezzamento e i vostri consigli sono molto importanti per noi, ci aiutano a strutturare una scheda tecnica migliore per aiutare voi appassionati all'acquisto della vettura, che nella vita di tutti i giorni deve essere perfetta per le vostre esigenze. Ti ringraziamo davvero!

    I dati relativi ai consumi abbiamo potuto rilevarli con una buona precisione, e li abbiamo riportati nei commenti precedenti. Riguardo alle prestazioni, la nostra strumentazione non ci ha permesso un dato preciso, ma abbiamo rilevato tempi di accelerazione in media tra gli 11.2-11.5 secondi, in linea quindi con il dato ufficiale della casa. Questa motorizzazione è stata provata appositamente in quanto è una delle motorizzazioni più vendute e a minor costo di gestione, ma nessuna rivista le da spazio. Come vi abbiamo scritto nella scheda, ha stupito anche noi.

    ITD

    RispondiElimina
  24. Buongiorno Testdriver, sono Joachim Vi ho scritto il 27 dicembre scorso per info se provare la Giulietta jtdm 1.6 da 105 Cv per strade di montagna, bene intanto mille grazie per la pronta risposta e mi scuso se rispondo solo ora.
    Intanto sono giá andato a fare una prova al concessionario, ma intanto avevo la 2.0 da 140 cv, ma questa da guidare é proprio super, nei prossimi giorni posso ripassare e mi faranno provare la 1.6 105 cv. Vi farò sapere . Infatti sono ancora un pò indeciso se prendere l'una o l'altra ... ma intanto è giá sicuro che sarà comunque Giulietta, grazie anche a Voi che avete proprio fatto un servizio non visto da nessun altra parte. Un caro saluto.
    Joachin

    RispondiElimina
  25. Joachin

    Ti ringraziamo davvero dei complimenti e siamo felici che la nostra prova sia stata di aiuto nell'acquisto della tua vettura. Se hai la possibilità di provare sia il 2.0 da 140 cv sia il 1.6 da 105 cv è davvero un'ottima cosa, così potrai farti una ulteriore idea di quale motorizzazione è meglio per le tue esigenze.

    Ci auguriamo che le sensazioni durante la tua prova della Giulietta 1.6 da 105 cv siano molto simili alle nostre. Se vorrai raccontare le tue impressioni, noi siamo qui. un saluto!

    Staff ITD

    RispondiElimina
  26. Ringrazio Voi,
    è da un po di tempo che ho deciso di cambiare macchina ma ero un pò indeciso, come estetica per me la più bella è la Giulietta, ma avevo pensato anche alla Golf che ho anche provato ed è un macchina molto comoda da giudare e anche gli interni sono molto belli e funzionali e poi si parla sempre bene della Golf, ma esteticamente non mi piace tanto ... Poi ho pensato alla nuova citroen c4 ... ma alla fina torno sempre sulla Giulietta, e anche grazie a Voi che avete veramente fatto un test eccezionale.
    Probabilmente venerdì prossimo posso provare la 1.6 105 cv ... poi mi dovrò decidere quale prendere.
    Comunque Vi farò certamente sapere, ancora grazie e un caro saluto. a presto Joachin

    RispondiElimina
  27. ciao a tutti.
    torno ora da un concessionario Alfa di Torino.
    Sono follemente innamorato di quest'auto!! :-) ho letto con attenzione la vs recensione e aggiungo i miei complimenti a quelli degli altri, perchè ha sciolto davvero ogni mio dubbio.
    Il costo dell'auto è un po' altino, però la vettura è veramente bella.
    L'unica cosa che un po' mi preoccupa sono i consumi: storicamente i motori Alfa consumano un po' di più di quelli della concorrenza... pensate che questo non si verificherà su quest'auto?
    complimenti ancora per la recensione
    Daniele

    RispondiElimina
  28. Daniele

    Ti ringraziamo per le bellissime parole! Rispondiamo subito alla tua domanda.

    Storicamente i motori Alfa avevano consumi alti, ma in particolar modo per le motorizzazioni a benzina e in un periodo dove il carburante non aveva un prezzo alto come quello odierno.

    Le Alfa Romeo di oggi invece, nel caso di motorizzazione benzina o diesel, hanno consumi ed emissioni agli stessi livelli della concorrenza e in alcuni casi anche minori. Detto questo, con i motori diesel 1.6 da 105 CV e 2.0 da 140 CV i consumi non sono alti, anche se ovviamente il 1.6 è il più parco.

    Staff ITD

    RispondiElimina
  29. ciao
    vi scrivo a distanza di soli 3 giorni dal mio messaggio precedente... L'HO PRESA!! ebbene sì, mi sono convinto e oggi pomeriggio ho firmato il contratto! ancora 2 settimane e avrò tra le mani questo fantastico gioiellino!!
    Grazie anche a questa ottima recensione ho preso la decisione definitiva!!! E' costata 22000 euro ma sono sicuro che ne varrà la pena!!
    ciao a tutti
    Daniele

    RispondiElimina
  30. Congratulazioni Daniele!! siamo felici di aver chiarito i tuoi dubbi e di aver contribuito in modo positivo all'acquisto della vettura. In futuro speriamo che ogni nostro test drive possa chiarire tutti i vostri dubbi e permettervi di fare la scelta giusta. Ti auguriamo una bella guida senza problemi con la tua nuova vettura!

    un caro saluto!

    Staff ITD

    RispondiElimina
  31. Ottimo test e blog da 10 e lode! Completo e gratuito! Professionisti...

    RispondiElimina
  32. grazie emanuele, ti invitiamo a seguirci sul nostro nuovo sito ;)

    RispondiElimina
  33. davvero esaustiva e professionale la vostra prova; complimenti! e un grazie per la passione che ci mettete.
    anche io sono incerto se orientarmi sul 140 cv o il 105 ma la vostra prova mi ha convinto che il 1.6 JTDM-2 farà sicuramente al caso mio. un solo suggerimento, mi sarebbe piaciuto vedere delle foto dell'abitacolo in notturna e saper se ci sono lucine di "compagnia" a led e le luci di accesso "zona piedi" anteriori e posterioriori,come sulle ultime vetture in commercio.

    RispondiElimina
  34. AC63

    grazie per il consiglio e per i complimenti, quando faremo le prossime prove su strada lo terremo presente ;)

    l'abitacolo di notte ha una illuminazione bianca nel tachimetro e rossa in tutto il resto della plancia. Nella zona vicino ai piedi non vi sono luci, anche perchè l'illuminazione interna è molto efficiente quando si aprono le portiere.

    Per quanto riguarda la motorizzazione, se desideri bassi costi di gestione e bassi consumi il 1.6 è perfetto, e come prestazioni è davvero un'ottima motorizzazione. Se ti può aiutare, puoi chiedere un test drive al tuo concessionario, perchè la maggior parte delle vGiulietta disponibili per i test drive adottano il 1.6 da 105 o il 140 cv, che fanno al caso tuo :)

    Per altre domande siamo qui per risponderti, seguici sul nuovo sito! ;) a breve riporteremo anche questo test drive con tutti i commenti, che sono davvero molto utili per completare le prove grazie a voi!

    un saluto

    Staff ITD

    RispondiElimina
  35. Ci sono capitato un pò per caso e mi sono soffermato a leggete, ottima recensione :)

    io sono un possessore della giuly 1.6 105Cv e va veramente bene, dopo 5000km il consumo medio è circa 5.1 con ottimi margini di miglioramento :)

    in risposta all'ultimo commento, aprendo le porte le luci di cortesia sono presenti e sono situate nella parte inferiore della porta :P

    RispondiElimina
  36. Grazie per la precisazione matteo!! ;)

    felici che la nostra recensione sia apprezzata, ancor meglio se da possessori di una giulietta che la utilizzano tutti i giorni.

    un saluto!

    Staff ITD

    RispondiElimina
  37. anche io indeciso giulietta 1.6 105 o l40 cv?? siccome vengo da un audi a3 2.0 140 cv volevo sapere se notero tanto la differenza ance se comunque ha la stessa coppia 320nm ?? un consiglio per togliermi ogni dubbio... grazie in anticipo allo staff... dany

    RispondiElimina
  38. Gentile Daniele

    Ti ringraziamo per aver inviato la mail e ci scusiamo per non aver risposto in modo tempestivo.

    Secondo la nostra prova e il nostro parere, il 1.6 da 105 CV ha una coppia ottima e in "Dynamic" salite e sorpassi si effettuano senza problemi. Ovviamente il 2.0 da 140 CV può offrire qualche spunto in più in velocità, ma a nostro parere la scelta è giusta. Bassi costi di gestione, bassi consumi e prestazioni elevate. Consigliamo comunque di provare
    le auto prima dell'acquisto per avere un parere personale della vettura, dato che le concessionarie forniscono sempre una Giulietta in prova per un test drive.

    Ti ringraziamo per i complimenti e continua a seguirci sul nuovo sito www.italiantestdriver.com

    Per qualsiasi altro dubbio, non esitare a lasciare un commento o a contattarci

    Buona Giornata

    staff ITD

    RispondiElimina
  39. Cari amici di ITD,

    secondoi voi la giulietta 1.5 105 cv si può paragonare, in termini di prestazioni, alla 147 1.9 120 cv?

    RispondiElimina
  40. La motorizzazione si può paragonare eccome, perchè anche se cavalli e cilindrata sono inferiori, la coppia erogata è molto più elevata e la tecnologia è jtdm-2 che offre alcuni vantaggi, anche se leggeri. Inoltre migliorano i consumi e anche dal punto di vista delle prestazioni il 1.6 da 105 CV non ha nulla da invidiare al 1.9 jtd da 120 CV, anzi.

    lo staff

    RispondiElimina
  41. salve a tutti... e quasi una settimana che ho ritirato la mia giuly .. e devo dire che sono molto contento in normal e molto tranquilla ma quanto si sposta in dinamic la musica cambia sempra una altra macchina... devo dire che come ripresa e molto simile al 140 cv della giulietta .. cosiglio questa motorizzazione da uno che era fortemente indeciso :-)

    RispondiElimina
  42. Ciao a tutti vorrei sapere con precisione che cose il sistema D.N.A,sono molto interessato alla giulietta 1.6 jtdm2 da 105 cv. GRAZIE :)

    RispondiElimina
  43. Dopo un anno e mezzo dalla vostra prova della Giulietta, sono arrivato anche io :)
    Mi unisco agli altri e vi faccio i complimenti per la recensione che, oltre ad essere molto precisa, finalmente riguarda NON i soliti prodotti top di marca. Tutti (riviste, TV) provano o la QV o la 2.0 170 horses! Nessuno pensa che il 1.6 jtdm sarà la motorizzazione più "popolare".
    Ma veniamo alla Giulietta. Non c'è che dire, è bellissima esteticamente, ha degli ottimi interni come design e qualità costruttiva e materiali; è tecnologicamente avanzatissima e offre standard altissimi per la sua categoria!
    Dico tutto questo senza averla ancora tra le mani (mancano 3 o 4 giorni).
    Attualmente ho una Golf IV, che reputo e reputavo all'epoca dell'acquisto un modello bellissimo con grande rapporto qualità/prezzo. Dopo 11 anni però volevo cambiare, visto che la golf VI è praticamente un restiling...per non parlare dell'orrenda golf V!
    Quindi la scelta è andata su Giulietta 1.6 jtdm. Ero molto indeciso sul motore (1.6 o 2.0) ma non volevo spendere molto di più all'acquisto e neppure dopo con il mantenimento. Avevo/ho però dubbi sul fatto che il 1.6 possa essere un po' troppo "fiacco" per l'auto che deve spingere (quasi 1400 kg!). Alla fine però ho preso il 1.6 e quando ho letto i vostri commenti (ma anche altri sul web) mi sono un po' più tranquillizzato. Il tutto mi è venuto 23.850, ma ci ho messo anche del mio, tipo il Blu & me e gli interni in pelle.
    Dopo quindi 21 anni di VW (10 di polo + 11 di golf) sono tornato al primo amore, quell'Alfa Romeo con cui ho mosso i miei primi passi da neopatentato...in quegli anni 80 avevo un Alfetta 1.6 del '76 :D

    Ciao a tutti
    Max

    RispondiElimina
  44. grazie per la tua esperienza max! seguici sul nuovo sito! ;)

    RispondiElimina
  45. salve e complimenti per la professionalità delle recensioni.
    volevo farvi una domanda riguardante il confort della giulietta 1.6jtd con i cerchi da 16 e assetto stadard.ho una bravo e vorrei cambiarla con una giulietta,il comfort di marcia e più elevato rispetto alla bravo ?buche ,dossi ecc ecc vengono assorbiti bene? ci tengo molto che la macchina non affatichi la guida in quanto viaggio molto.grazie a presto

    RispondiElimina
  46. grazie per i complimenti e ci scusi per il ritardo nella risposta, ma come vi abbiamo detto spesso dovete seguirci e contattarci sul nuovo sito.

    Detto questo, a nostro parere la Giulietta in assetto base con cerchi da 16" pollici assorbe perfettamente le asperità. Si viaggia comodi e nel silenzio più totale. Le consigliamo comunque un test drive così potrà assaporare anche lei l'assetto ottimo della Giulietta.

    Per ogni altra informazione ci contatti via e-mail. Presto sposteremo tutte le schede tecniche e le conversazioni sul nuovo sito.

    a presto! :)

    lo staff

    RispondiElimina
  47. Ottima vettura bella e grintosa avanti, un pò timida dietro, c'è sproporzione e sembra una qualsiasi vettura, una opel, i fari non bastano a darle carattere. Iljtd 105 è incredibile sembra la mitica pietra filosofale, non oso immaginare se riescono a fare lo stesso con il 140...

    RispondiElimina
  48. "sembra una qualsiasi vettura"?????? ma porca miseria....dai su non paragoniamo le pere con le mele dai....la Giulietta è la Giulietta...le altre sono inferiori e non di poco....concordo sul diesel da 105...è fenomenale....

    Cris

    RispondiElimina
  49. ciao a tutti sono in gran confusione,voglio comprare la Giulietta,ero inizialmente orientato sul 2000 da 140 cv.
    La vorrei prendere versione progression bianca con faretti.Dal concessionario mi hanno parlato di un 10% di sconto come vi sembra?
    La confusione mi è aumentata poiche mi hanno fatto provare una Giulietta 1.6 grigia con il pacchetto premium di listino a 26.200 a km0 (18 di cui 6 fatti da me)a 20.900€.
    La macchina è sembrata scattante ai bassi ma nel momento in cui mi aspettavo l'allungo ha murato clamorosamente per poi inserire la marcia superiore.Il muro mi è sembrato intorno ai 3500 giri,tanto da far tornare la macchina indietro.Bene vorrei capire se il 140 cv colma proprio questo gap.
    saluti
    Alfio

    RispondiElimina
  50. gentile Alfio, grazie per il tuo commento :)

    E' molto strano che solo a 3500 giri il 1.6 da 105 CV (provato da noi) abbia avuto questo difetto che hai riportato. Probabilmente la cosa può essere data dall'auto ancora nuova, ed è risaputo che i diesel impiegano alcune migliaia di km per essere davvero performanti. Il manettino era in posizione Dynmic? altrimenti è normale che l'auto risultasse un po "spenta".

    il 1.6 da 140 CV non ti darà sicuramente nessun problema, i cavalli e la potenza ovviamente sono più incisivi che sul 1.6 da 105 CV. Ti ripetiamo comunque che è molto strano che il 105 CV abbia perso potenza a 3500 giri.

    Comunque una vettura da 26200 euro venduta a 20900 euro è davvero un'affare secondo il nostro punto di vista.

    Se hai altre domande non esitare a contattarci. Seguici sul nuovo sito! grazie!

    Un saluto! A presto!

    lo staff

    RispondiElimina
  51. Salve, vi faccio i miei complimenti per la dettagliata spiegazione della Giulietta, sto facendo qualche giro per concessionarie per cambiare macchina, e so arrivato alla scelta di 3 auto completamente diverse e volevo un vostro parere se è possibile, le 3 macchine da me scelte sono Alfa Romeo Giulietta (vers.1.6 jtdm 105 cv distintive piu navigatore e xeno); Nuova Ford Focus (1.6 tdci 115 cv ver. titanium ) e opel Astra (1.7 diesel vers. Cosmo). Ribadisco 3 macchine differenti da tutti i punti di vista, ho 24 anni percorro circa 1800 km ogni 2 settimane, potreste indicarmi i consumi della giulietta? Cosa mi consigliereste?
    Grazie mille per la vs risposta porgo;
    Cordiali saluti.
    Claudio

    RispondiElimina
  52. oggi 31 dicembre 2011 ho deciso di comperare la Giulietta, anche io preso fra la 1.6 o la 2.0 alla fine sia il meccanico della concessionaria che altre recensioni mi hanno convointo per la 1.6, anche se ogni tanto mi viene il dubbio. Ho fatto mettere i cerchi 17. Domanda... con tali cerchi si va meglio?, si va più lenti o è solo un problema di estetica? La versione 140 cv per chi va bene rispetta alla 105?
    Complimenti per la recensione

    Riccardo

    Riccardo

    RispondiElimina
  53. salve Riccardo,ti invitiamo a scrivere e visitare il nostro nuovo blog, in quanto questo è poco utilizzato dallo staff.

    I cerchi da 17 non rallentano e possiamo dirti che non compromettono nemmeno il comfort (vedi la nostra prova qui http://www.italiantestdriver.com/?p=4468 )

    la versione da 140 CV ha ovviamente più spunto in accelerazione e più coppia, ma per chi vuole contenere i costi e avere comunque buone prestazioni il 1.6 da 105 Cv è un'ottima scelta.

    Per qualsiasi altra domanda non esitare a contattarci!

    A presto!

    lo staff ITD

    RispondiElimina
  54. salve,
    intanto vorrei farvi i complimenti per l'articolo, siete stati veramente esaurienti, volevo chiedervi se i rilevamenti 0-100 che avete effettuato erano in modalità dynamic e se si qual'è la differenza rispetto al normal.
    ho un alfa romeo 156 1.8 140cv e sono intenzionato a prendere una giulietta 1.6, non vorrei però rimanere deluso dalla differenza di prestazioni tra le due.
    grazie.
    Pio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile Pio,

      conosciamo bene l'alfa 156 1.8 da 140 Cv è le diciamo senza problemi che il nuovo 1.6 alfa a confronto è davvero più prestante e dai consumi nettamente inferiori. Non rimarrà deluso

      lo staff

      Elimina
  55. Salve a tutti. Sono un nuovo possessore di una giulietta 1.6 jtdm 105 cv progressione nero etna e mi son pentito per il momento.... i consumi fanno piangere: ma come fate a dire lo leggo anche negli altri forum di consumi 17/20 km al litro ma siete dei maghi???io al massimo riesco a fare 13 km al litro ed è tutta autorstrada....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si preoccupi, tutti i Diesel NUOVI hanno consumi maggiori rispetto al dichiarato. Già dopo 5-6000 km si abbassano e più km percorre più si abbassano. Tra qualche migliaio di km vedrà che avrà i nostri dati.

      lo staff

      Elimina
  56. Domanda semplice e diretta: giulietta 1.6 105 cv exclusiva con accessori per un costo totale della vettura di 36.000 euro o una renault clio 1.5 86 cv dci. Perchè scegliere una al posto dell'altra? Il prezzo non è un problema. Grazie a voi di ITD. Roberto

    RispondiElimina
  57. Salve prima di tutto complimenti veramente.. un forum dettagliato e chiaro..ritornando a noi..ho bisogno del vs aiuto perche io non ne capisco..
    sono procinto a comprare una nuova auto sono indeciso tra CITROEN DS4 E GIULIETTA..ma visto i vari commenti aptero' per la Giulietta...sono abbastanza confuso in una cosa..io percorro mediamente 20.000km annui e sopratutto strada di montagna..cosa mi consigliate una GPL? O una 1.6 105cc?? qua ho visto uno che ha scritto che la 1.6 105 cc gli ha fatto 13km/l puo essere??? cosa mi consigliate???

    RispondiElimina
  58. Salve, faccio i vivi complimenti per l'articolo e pongo una domanda per me urgente, non essendo molto pratico ed in procinto di comprare una Giulietta 1,4 gpl che mi è stata sconsigliata a favore della 1.6 JTDM 105 cv exclusive, di cui mi sono veramente convinto e innamorato! Ma m'incuriosisce tuttavia sapere cosa spendero' in piu di carburante all'anno tenendo conto di un percorso annuo medio di 20000 km! ed inoltre la differenza di costo tra le due tasse di possesso!
    Gradierei urgente risposta perchè dovrei firmare il contratto a breve scadenza! Grazie x la cortesia e complimenti ancora per il bel lavoro svolto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai lo stesso mio dubbio fammi sapere alla fine cosa ti e stato consigliato....grazie

      Elimina
    2. prendete la calcolatrice e fate due conti: visto il consumo medio nettamente più elevato del GPL scoprirete presto che è più saggio acquistare la 1.6JTDM tassa di possesso compresa!

      Elimina
    3. Bene, l'ho presa, 1.6 JTDM 105 cv, Entusiasta è dire poco! Grazie ai Vs suggerimenti, al Vs test ed al vs sito! Tutto corrisponde! Sono felice, ed auguro a tutti di poterla possedere! Buona Pasqua a tutti, io la passero' con una Giulietta!...Vi pare poco?? Auguri ancora!

      Elimina
    4. Grazie per i complimenti e per l'apprezzamento al sito. Siamo felici che tutto corrisponda. Ci scusi per il ritardo nella risposta ma ora seguiamo il nuovo blog.

      A presto!

      lo staff ITD

      Elimina
  59. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  60. Ciao Ragazzi nel complimentarvi con voi per il sito volevo chiedervi una cosa... devo acquistare una giulietta dicstintive 1.6 105 cv mi e stata proposta un aziendale 20.000 km 17/18.000 euro cosa mi consigliate?? cosa comporta la macchina aziendale?? i pro e i contro??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spendine 21 e comprala km zero... L aziendale è stata guidata da cani per definizione...inoltre ha la garanzia già "consumata". La sceglierei solo se facessi pochi km o se cambiassi spesso auto. Se vuoi risparmiare fatti la bravo diesel 90cv km zero, si trova a meno di 16 mila euro su mirafiorioutlet

      Elimina
  61. Salve ho letto la recensione e lunica cosa che mi stupisce è come fa una macchina con oltre 11 secondi da zero a cento ad essere "brillante"? Mio fratello ha la vecchia 147 jtdm 1.9 da 120cv che ha uno zero-cento di 9,6 ed è tutto tranne che un fukmine di guerra... La giulietta 105 potrà andar bene in città e nelle statali non di scorrimento, ma negli altri casi è giocoforza un polmone...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile utente,

      che la Giulietta con questo motore sia "giocoforza un polmone" come lo può affermare? l'ha provata? noi abbiamo fatto un articolo basandoci su una prova dettagliata, così come gli altri utenti che ne sono entusiasti.

      Il suo confronto con la 147 1.9 JTD da 120 CV non regge, in quanto il vecchio JTD aveva 280 Nm di coppia a 2000 giri, mentre questo 1.6 ne ha ben 320 disponibili a 1750 giri. Inoltre il 1.9 ha la prima tecnologia JTD, mentre questo ha la JTDm-2, un passo avanti enorme.

      La invitiamo a provare questo motore e vedrà che non resterà deluso, anzi, si accorgerà che le nostre sensazioni sono esatte :)

      a presto

      staff ITD

      Elimina
  62. salve amici miei.. sono in procinto di acquistare un Giulietta 1.6 105 cv ma mi e stato detto che la Giulietta sta creando dei problemi.. e vera questa notizia??

    RispondiElimina
  63. Salve a tutti. Ho ordinato una Giulietta 1.6 JTDM 105Cv Progression Grigio Magnesio che mi arriverà a momenti (pochi giorni). Ho provato una vettura dal concessionario e mi ha impressionato e condivido i commenti dell'articolo dello staff con cui mi complimento! Sono curioso in quanto sarà la mia prima Alfa ma spero non avrò problemi (a patto non mi capiti la vettura sfortunata!!!!). Ho letto commenti negativi sullo Start & Stop in giro per i forum, qualcuno sa dirmi se il dispositivo può dare problemi? E' meglio disattivarlo (un mio amico con la Mito lo tiene costantemente disattivato)? Aiutatemi a capirci qualcosa, grazie Ciao Ad ogni modo la vettura con il grigio magnesio mi ha fatto innamorare quando l'ho vista, pur amando pure il bianco!!!!! Ciao a tutti!!!!! Grazie

    RispondiElimina
  64. acquistata ad aprile.tutto corrisponde al vs test. dedicherei un serio plauso all'estetica, nessuna tedesca si avvicina minimamente.ottimo il dna. grandiosa la precisione dello sterzo. sin qui consumi decisamente ok.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi è arrivata da poco e ho fatto solo 250km circa ma per ora sono molto soddisfatto. L'estetica è insuperabile, posso dire di aver acquistato la macchina che esteticamente preferisco. Spero continui a soddisfarmi nel prosieguo!

      Elimina
  65. Buonasera, volevo farvi i complimenti perché son riuscito a leggere la vostra prova tutta d'un fiato:) Volevo chiedervi, visto che a breve avrò nel mio garage, una splendida giulietta 1.6. Fino ad ora, avete riscontrato problemi di (più o meno grossi) di qualsiasi genere? che siano elettronici piuttosto che meccanici. é affidabile? non vorrei ritrovarmi in officina ogni tre per due. Vi ringrazio in anticipo per la risposta!
    Luca Mantovani

    RispondiElimina
  66. Complimenti per la recensione e per il test molto dettagliati. Sono già un'alfista da diversi anni, guidando una 156 jtd 1.9, e sono in procinto di acquistare questo gioiellino. Considerando che l'auto è già in commercio da molti mesi, mi piacerebbe sapere di più per quanto riguarda i consumi. E' noto che le case nel dichiarare i consumi sono sempre molto "ottimisti". Secondo la vostra esperienza, e dopo il test, di quanto si discostano i valori reali di consumo da quelli dichiarati?
    Nicola.

    RispondiElimina
  67. Salve scusate la mia domanda molto terra terra, quanto costa un pieno, e quanti km ci faccio??? vorrei capire, facendo una media di 50 km al giorno quanto spendo a settimana di diesel per una giulietta 1.6 105cv?

    RispondiElimina
  68. ciao a tutti e complimenti per questo sito.. io sono possessore da poco di una giulietta 1.6 da 105 cv e mi trovo molto bene soprattutto con la funzione DNA.
    volevo delle spiegazioni a riguardo. la differenza tra dynamic e normal sono molto evidenti ma con la modalità all weather so ke serve per situazione estreme ma di preciso cosa vado a cambiare nella macchina?ke elettronica si inserisce?grazie anticipatamente!!

    RispondiElimina
  69. Anche io da poco entrerò in possesso di questa fantastica vettura..... Vuva il 1.6jtdm

    RispondiElimina
  70. La mia "signora in nero" ha compiuto 2 anni a febbraio, con 45.000 km percorsi. Nessun problema di meccanica, sono tornato in officina solo per il tagliando dei 35.000 km. L'auto è bella, l'ho accessoriata di Premium Pack e Sport Pack con cerchi 17" a turbina e pinze brembo rosse: nell'insieme, tra profili cromati che sul nero pastello risaltano tantissimo, minigonne sportive, interno fari bruniti, sedili pelle/tessuto e black interior beh...fa la sua porca figura! I consumi sono più che buoni, settimana scorsa sono arrivato a percorrere 600 km con 50 €, basta starci attenti sull'acceleratore....solo che non mi trovo d'accordo sul discorso delle plastiche, i pannelli delle porte anteriori sono affetti da scricchiolii abbastanza fastidiosi, anche se in Alfa hanno già rilasciato una Service a proposito, che migliora la situazione ma non la risolve completamente. Un altro neo è da ritrovarsi nella verniciatura, più precisamente nello strato di trasparente utilizzato per il doppio strato....a differenza delle tedesche che usano trasparenti più duri (e quindi più resistenti) questo ha una bassissima resistenza alle righe, anche quelle semplici da lavaggio (e non sto parlando di autolavaggi e rulli), quindi ogni colore scuro, dal Nero Pastello all'Etna, dal Blu all'Antracite, risulta di difficile manutenzione. Detto ciò rimangono comunque aspetti che non pregiudicano l'ottimo prodotto nato in casa Alfa Romeo.

    RispondiElimina
  71. Signori miei ,ottima recensione .Volevo solo precisare che se sognate guidando la 1600 non vi dico cosa fareste con la 2000 /170 hp, un mostro veramente. Quando ci salgo sopra non voglio più scendere. Saluti Giorgio.

    RispondiElimina
  72. Think back to the first time you ever heard of centralina aggiuntiva alfa romeo. I really, really like centralina aggiuntiva alfa romeo. While much has been written on its influence on contemporary living, there are just not enough blues songs written about centralina aggiuntiva alfa romeo. Often it is seen as both a help and a hinderence to so called 'babies', whom I can say no more about due to legal restrictions. Keeping all of this in mind, in this essay I will examine the major issues.

    RispondiElimina
  73. è normale, nella partenza della giulietta diesel 1.6, tenere la frizione schiacciata tutta altrimenti non partecome in più occasioni mi è capitato?

    RispondiElimina
  74. Salve a tutti... sono alle prime armi con un'auto... e vorrei sapere se la giulietta 1.6 diesel consuma molto?? Perche sinceramente mi interessa molto il consumo...

    RispondiElimina
  75. Ieri ho provato la Giulietta 1.6 e l'ho trovata una bella macchina, adesso possiedo una Fiesta St che però consuma un pochino troppo (10 con l). Non pensavo che quei 105 cavalli si facessero sentire cosi tanto, sopratutto in dynamic si sente una gran bella coppia. Penso che l'acquisterò, sono solo indeciso sul colore: rossa, blu o nera?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno,
      non so se questo blog è ancora visualizzato.
      Comunque voglio dire che sto valutando l'acquisto di una Giulietta 1.6 105cv - euro 5 - distinctive - aziendale del 2015 con 32mila km.
      Il prezzo che mi chiedono è di 15500 euro.
      Vorrei sapere i pareri di chi guida o di chi ha guidato quest'auto :
      1) è silenziosa a sufficienza ?
      2) è affidabile per fare almeno 28mila km/anno?
      3) ci sono problemi che saltano fuori nel tempo ?
      grazie
      Gilberto

      Elimina
  76. Buongiorno,
    non so se questo blog è ancora visualizzato.
    Comunque voglio dire che sto valutando l'acquisto di una Giulietta 1.6 diesel 105cv distinctive - aziendale del 2015, con 32mila km.
    Il prezzo che mi chiedono è di 15500 euro.
    Vorrei sapere i pareri di chi guida o di chi ha guidato quest'auto :
    1) è silenziosa a sufficienza ?
    2) è affidabile per fare almeno 28mila km/anno?
    3) ci sono problemi che saltano fuori nel tempo ?
    4) lo start and stop funziona bene?
    grazie

    RispondiElimina
  77. Salve a tutti. I bought this model Alfa Giulietta blanco ghiaccio like the one in the review 1,6 105cv and I’m really happy with it. I want to thank the writer of this blog as I found this information really useful. I’ve been lucky to come across a Km.O of this model at a good price before they changed to the new model. It’s fantastic! the 1,6 jtdm-2 is the best engine: it’s got great acceleration, the 320nm Dynamic mode is punchy and very smooth and quiet in “strada”. And low consumption too! Great car, thank you Italia. Grazie��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi. please give us more informations about your post.
      Who are you? Where are you from? Where and when did you buy Giulietta 1.6 jtdm 105cv ? ... and so on.

      Elimina