CI SIAMO TRASFERITI SU

martedì 14 dicembre 2010

Lancia: la nuova ammiraglia si chiamerà "Thema"

Abbiamo detto più volte che la nuova ammiraglia di casa Lancia sarà presentata al salone dell'automobile di Ginevra a marzo 2011 e sarà basata sulla Chrysler 300C, ammiraglia della casa a stelle e strisce. Non vi avevamo ancora detto però come sarà denominata. Una fonte interna a Lancia avrebbe affermato che il nome della nuova segmento E della casa torinese sarà "Thema"La berlina debutterà a fianco una nuova Y e del Grand Voyager, il quale prenderà il posto dell'ormai datata Lancia Pehdra.


Negli ultimi mesi molti siti e riviste hanno divulgato i nomi più svariati per la nuova ammiraglia Lancia. Questi nomi però non trovavano spesso nessuna base fondata, ma venivano esposti in base a supposizioni. Grazie a fonti interne, le quali hanno rilasciato dichiarazioni agli appassionati di Autonews invece, possiamo affermare che il nome con cui sarà denominata la nuova ammiraglia di casa Lancia sarà "Thema", in riferimento al modello del 1984 che ha avuto tanto successo, con 384.000 vetture prodotte. 

NUOVA LANCIA THEMA
La nuova "Thema" non sarà altro che la versione europea dell'ammiraglia Chrysler 300C. Per alcuni appassionati è poco, per altri è il grande ritorno dopo molti anni di un degno segmento E in casa Lancia a trazione posteriore, con motori v6 e v8 e cambi automatici a 6 e 7 rapporti, la quale permetterà al marchio torinese di rivaleggiare con le Tedesche più blasonate nel segmento E. La 300C verrà venduta con brand Chrysler in Irlanda e Regno Unito, dove Lancia non sarà più presente, mentre in tutto il resto d'europa la 300C sarà chiamata "Thema" e venduta con brand Lancia.
Rispetto alla 300C, la Thema avrà una nuova griglia anteriore con brand Lancia ovviamente, ma si parla anche di paraurti anteriore e posteriore rivisti proprio per l'Europa.

Motori
Circa l'80% delle vendite della Lancia Thema dovrebbe essere dato dal nuovo V6 litri diesel da 230 cv, progettato dalla VM motori in Italia. Inoltre saranno proposti vari step di potenza, con un range che va da 225 a 250cv. Infatti nelle slide presentate lo scorso 21 aprile 2010, erano in fase di studio molti motori diesel, tra cui il nuovo V6 VM. Non è escluso venga proposto anche il 2.8 da 197 cv come entry level.

Per quanto riguarda i motori a benzina, saranno gli stessi adottati dalla 300C. La Thema avrà il compito di rilanciare l'immagine di Lancia in Europa e non si darà inizialmente troppa importanza alle vendite. Infatti le vendite previste nel primo anno di commercializzazione vanno dalle 10.000 alle 15.000 unità, numeri che in effetti non aggiungono ne tolgono nulla allo stato attuale delle vendite Lancia.
Sia la Thema che la 300C saranno assemblate nello stabilimento Chrysler di Brampton in Ontario, Canada.
La Chrysler 300C farà il suo debutto per il mercato americano al salone di Detroit a Gennaio 2011 e sarà in vendita in tutto il nord America entro il primo trimestre dello stesso anno.


NUOVA LANCIA Y
Il compito di triplicare le vendite del brand Italiano nei prossimi quattro anni spetta alla nuova Lancia Y. Infatti il gruppo Fiat spera che la nuova Y attiri molta clientela con la nuova versione a 5 porte, in modo da raggiungere le 300.000 unità nel 2014 a fronte delle 112.000 dello scorso anno. Infatti Luca Napolitano, responsabile del brand Lancia per l'Italia, al Motor Show di Bologna (appena concluso) ha affermato:

«Le automobili a cinque porte coprono il 75% delle vendite delle utilitaria in Europa» 

proprio per confermare il motivo dell'adozione delle cinque porte sulla nuova Y. Lancia prevede di vendere 130.000 unità della nuova Y all'anno, a fronte delle 60.000 del modello attuale. La nuova Y sarà in vendita negli show room Lancia a partire da Giugno 2011 e la versione della Ypsilon attuale a tre porte resterà in vendita insieme alla nuova Y per tutto il 2011. 

Nello slide show qui sotto trovate tutte le foto ufficiali della nuova Chrysler 300C, e di conseguenza anche della nuova Lancia Thema. Buona visione!



Fonte|Autonews

Nessun commento:

Posta un commento